www.labottegadeinebrodi.com
                            LA BOTTEGA DEI NEBRODI      

PRODOTTI TIPICI SICILIANI e dei nebrodi in particolare

suino nero dei nebrodi - PROVOLA DEI NEBRODI - OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA - DOLCI TIPICI SICILIANI

paste di mandorla - salumi siciliani - miele di sicilia - pistacchio biologico siciliano - formaggi

tipici siciliani - conserve dei nebrodi - olio siciliano - olio in bustine monodose - ricotta siciliana

salata  - ricotta infornata siciliana - vini siciliani - liquori tipici siciliani

 

 

 

 

Frugale e resistente, questa razza negli ultimi anni ha visto ridursi considerevolmente il numero dei capi. Gli allevatori hanno aziende molto piccole e, nella maggioranza dei casi, sono anche trasformatori. I loro prodotti, tuttavia, raramente raggiungono il mercato: destinati in massima parte al consumo familiare oppure oggetto di piccoli scambi locali.

La zona di produzione comprende tutti i comuni dell’area dei Monti Nebrodi, suddivisa nelle province di Messina, Enna e Catania. I prodotti realizzati a partire dalla carne di suino Nero allevato brado esprimono un’intensità aromatica nettamente superiore e possiedono una maggiore attitudine alle lunghe stagionature. Inoltre, nonostante la notevole percentuale di grasso queste carni sono particolarmente ricche di HDL (detto anche colesterolo “buono”) e di ferro. Profumo e sapore sono decisamente "antichi", intensi e molto persistente ricordano addirittura quelli dei migliori "Pata Negra" spagnoli.

In questo periodo sono disponibili:

la salsiccia di suino nero dei nebrodi, viene prodotta selezionando le migliori parti del suino nero. La carne è tagliata e condita con sale, pepe ed aromi naturali. La stagionatura in media è di circa 25 giorni;

la fellata / salame di suino nero dei nebrodi, è un insaccato realizzato con carni di suino nero dei Nebrodi.  La carne viene tagliata a grana grossa secondo il metodo a punta di coltello, viene condita con sale e pepe e insaccata in budella naturali. La stagionatura varia da 60 a 90 giorni;

la pancetta di suino nero dei nebrodi, stagionata a lungo con la sua cotenna e aromatizzata con erbe aromatiche fresche e una varietà di peperoncino molto profumata ma non piccante;

il capocollo di suino nero dei nebrodi, stagionato a lungo in cantine naturali e pepato in superficie, molto profumato e dal sapore deciso;

il rarissimo prosciutto crudo di suino nero dei nebrodi – detto anche “pruppuni” – stagionato circa 24 mesi in locali sotterranei; ha una parte di grasso abbondante, un colore molto intenso e un sapore molto deciso che però si scioglie in bocca lasciando una dolcezza di fondo davvero interminabile.

 

                                                                                                                                                                                Buona degustazione!

 

Produzione monti nebrodi - Formaggi tipici siciliani 

 

LA PROVOLA DEI NEBRODI, e' prodotta ancora in modo artigianale dalle mani esperte di caseari dei monti Nebrodi, che si tramandano la tecnica di caseificazione di padre in figlio. Normalmente è di piccole dimensioni (da 1 a 1,5 chili), anche se alcuni produttori scelgono pezzature superiori, più idonee per stagionature prolungate. La forma, è ovoidale modellata manualmente con la classica testina dei caciocavalli (utilizzata per legare le forme ed appenderle). Si ritrova in coppia ("pennule") a cavallo di una pertica per tutto il periodo della stagionatura. Si produce con latte vaccino coagulato con caglio di agnello o di capretto e poi filato gettando acqua calda sulla massa. Prima della filatura la pasta è manipolata a lungo: una tecnica simile a quella usata per impastare il pane, grazie alla quale il formaggio tende a sfogliarsi in bocca. Le forme hanno buccia liscia, lucida, di colore paglierino ambrato. Il sapore varia dal dolce al piccantino, con il progredire della stagionatura. E' un ottimo formaggio da tavola, fresco o stagionato, ma è anche utilizzato come ingrediente in alcuni piatti tipici.

 

 

 

 

Ricotta infornata dei nebrodi

 

La ricotta destinata alla cottura in forno è di siero misto. Il giorno successivo alla produzione , viene lasciata asciugare e salata a secco. Viene posta in un tegame di ceramica ed infornata a 250°C per 30 minuti. Il giorno seguente è rivoltata e infornata per altri 30 minuti. Tale procedimento è ripetuto altre due volte al fine di ottenere un prodotto soffice e compatto con la crosta esterna imbrunita dall'alta temperatura di cottura.. La forma è discoidale dal peso di circa 1 kg. a pasta è compatta e imbrunita dal sapore che va dal delicato all’aromatico a seconda di quante volte è stata infornata. La ricotta infornata si accompagna con antipasti rustici, o grattugiata su primi piatti conditi con sughi di carne rosse.